Riconoscimento ad Aeroporti di Roma per la continuità operativa

Fiumicino, 20 luglio 2022 – Importante riconoscimento per Aeroporti di Roma. Ha ottenuto, da parte di TÜV Italia, la certificazione ISO 22301 per la gestione della continuità operativa, aggiungendo un tassello significativo ai propri standard di funzionamento e resilienza. In particolare, Aeroporti di Roma, per i processi di AirPort Operations Center (APOC), ha implementato infrastrutture, tecnologie, processi e sistemi di backup all’avanguardia per la protezione da eventi di rischio che possano impattare sulla propria continuità operativa, allo scopo di prevenire interruzioni o sospensioni dei servizi e minimizzare i disagi per gli stakeholder dell’aeroporto di Fiumicino.

“Vorrei ringraziare TÜV Italia per il riconoscimento nei nostri confronti – ha dichiarato l’ Ing. Ivan Bassato, Chief Aviation Officer di Aeroporti di Roma – con la giornata di oggi, Fiumicino fa un ulteriore passo in avanti verso l’aeroporto del futuro. La Sala Controllo centralizzata APOC-Airport Operation Center si conferma strumento essenziale nel pianificare, monitorare e migliorare il sistema di gestione della continuità operativa del nostro aeroporto.

La co mponente tecnologica valorizza il fattore umano, nel segno dell’integrazione e del coordinamento tra tutti gli operatori aeroportuali. Grazie ai costanti sforzi e all’ impegno di tutti, abbiamo raggiunto un importante risultato nel quadro della strategia di  Aeroporti di Roma fondata su eccellenza nella qualità e sicurezza dei servizi, sostenibilità ed innovazione”. “L’ottenimento della certificazione ISO 22301 rappresenta un importante riconoscimento della maturità della governance e dei processi a presidio dei rischi del Gruppo ADR e costituisce un ulteriore elemento di rafforzamento del nostro sistema di controllo interno”  aggiunge Lorenzo Rinaldi, Vice President Risk Governance & Compliance di Aeroporti di Roma. “Tornare a collaborare con Aeroporti di Roma, è stato un privilegio e un’occasione irrinunciabile.

La direzione e il personale dedicato, fin da subito, hanno palesato l’impegno di portare a termine nei tempi prefissati, il progetto di certificazione” – afferma Stefania Pesce, Sales Area Manager di T֮ÜV Italia. Alle sue parole, si aggiungono quelle di Antonio Bagiolini, Business Line Manager – ICT – Technical Coordinator – T֮ÜV Italia che ha seguito l’iter di certificazione: “La ISO 22301 è uno standard che necessariamente richiede il coinvolgimento trasversale di tutte le aree operative e gestionali dell’azienda, con l’obbiettivo di individuare i requisiti atti alla pianificazione e alla realizzazione di un sistema di gestione adeguato a prevenire i rischi e a proteggere l’organizzazione da eventi potenzialmente idonei a causare un’interruzione operativa. Aeroporti di Roma ha dimostrato pienamente, durante l’iter di certificazione, di possedere due grandi valori, che sono quello della consapevolezza e quello della capacità di coinvolgimento e  partecipazione, a tutti i livelli aziendali, in relazione ai principi che sono alla base della resilienza e della garanzia di continuità ai propri stakeholders.”

Aeroporti di Roma, società del Gruppo Atlantia, gestisce e sviluppa gli aeroporti di Roma Fiumicino e Ciampino e svolge altre attività connesse e complementari alla gestione aeroportuale. Fiumicino dispone di due terminal passeggeri ed è dedicato alla clientela business e leisure su rotte nazionali, internazionali e intercontinentali; Ciampino è principalmente utilizzato dalle compagnie aeree low cost, dagli express-courier e dalle attività di Aviazione Generale.

Nel 2019 ADR ha registrato, come sistema aeroportuale, 49,4 milioni di passeggeri con oltre 240 destinazioni nel mondo raggiungibili da Roma, grazie alle circa 100 compagnie aeree operanti nei due scali (Nel 2021, a seguito degli effetti indotti dal Covid – 19 sul trasporto aereo, l’aeroporto di Fiumicino ha registrato circa 11,7 milioni di passeggeri mentre lo scalo di Ciampino ha chiuso l’anno con 2,3 milioni di passeggeri). Nel 2020 l’Airports Council International Europe ha conferito al Leonardo da Vinci il premio “Best Airport Award 2020”. Per il terzo anno consecutivo il Leonardo da Vinci si è confermato al primo posto degli hub europei con oltre 40 milioni di passeggeri. Il premio si aggiunge al riconoscimento di Airports Council International World che nel 2022, per il quinto anno consecutivo, ha assegnato al Leonardo da Vinci  l’“Airport Service Quality 2021” come aeroporto più apprezzato in Europa tra gli hub con più di 40 milioni di passeggeri. Grazie a questi risultati, nel 2022 ACI ha incluso ADR nel “Director General’s Roll of Excellence”, albo di eccellenza di cui fanno parte solo 64 aeroporti in tutto il mondo (su oltre 18.000 scali presenti in tutto il mondo), che si sono contraddistinti per gli elevatissimi livelli di qualità offerti ai propri passeggeri. La capacità di gestione di ADR è stata confermata anche dai riconoscimenti ricevuti nel corso del 2019 da Skytrax, la principale società internazionale di rating e valutazione del settore aeroportuale, che ha confermato le 4 stelle Skytrax ottenute da Fiumicino nel 2017. Anche nell’ambito dell’innovazione digitale, driver principale della strategia di ADR, sono arrivati importanti riconoscimenti. Nel corso del 2021, nell’ambito degli ACI Europe Best Airport Awards, è stato assegnato allo scalo di Fiumicino il ‘’Digital Transformation Award’’. Infine, in riferimento alle misure attuate per la tutela della salute, gli hub si sono contraddistinti vincendo numerosi premi: l’‘’Airport Health Accreditation’’ per gli anni 2020 e 2021, l’ ‘’Airport Health Measures Audit’’ nel 2020 che ha certificato gli scali Safeguard, il “Biosafety Trust Certification” da parte di RINA nel 2020 risultato di un’attenta istruttoria sulle misure di contenimento adottate per tutte le forme di possibile contagio e il ‘’Covid 19 Skytrax Airport Rating 2020’’ che ha assegnato al Leonardo da Vinci 5 stelle a livello globale in base all’efficienza delle procedure e ai risultati dei test ATP.

DIREZIONE EXTERNAL RELATION
Ufficio stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.