Tenta di salire a bordo di un volo RyanAir con un grosso coltello

Il giorno di Ferragosto. la polizia di frontiera dell’Aeroporto “Giuseppe Verdi” di Parma ha proceduto nei confronti di un cittadino italiano di 28 anni, poiché trovato in possesso di un coltello al momento dell’imbarco.

I poliziotti della locale sezione Attività Polizia di Frontiera, in servizio presso lo scalo aereo dell’Aeroporto “Giuseppe Verdi” di Parma, hanno proceduto nei confronti di un cittadino italiano di 28 anni, poiché trovato in possesso di un coltello al momento dell’imbarco.

La solerzia della guardia giurata

Alle ore 15.15 circa, nel corso dei consueti controlli di sicurezza del volo Ryanair Parma-Cagliari, una guardia giurata addetta alle verifiche a raggi x dei bagagli a mano, ha rilevato e successivamente consegnato al personale della sezione attività Polizia di Frontiera un coltello di notevoli dimensioni rinvenuto in uno zaino sottoposto al controllo di routine.

Residuo di una vacanza in campeggio

Il proprietario, un giovane italiano 28enne, dichiarava di averlo dimenticato all’interno del suo zaino successivamente ad una vacanza in campeggio che aveva effettuato di recente.
L’uomo è stato privato del coltello ed è stato segnalato per il reato di porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Successivamente il passeggero si è imbarcato regolarmente sul volo per Cagliari, senza che lo stesso abbia subito alcun ritardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.